Come presentare il Piano degli Studi

Per presentare il Piano degli Studi, nel periodo indicato nella sezione "Scadenze", accedi ai Servizi Online e dalla sezione Dati di carriera scegli la funzione "Piano di Studi – Presentazione”.

Puoi compilare il Piano degli Studi selezionando gli insegnamenti proposti sulla base dell’offerta didattica del tuo Corso di Studi, inserendo corsi per un minimo di 30 CFU e un massimo di 80 CFU per anno.

È possibile presentare un Piano degli Studi che includa insegnamenti per meno di 30 CFU solo in situazioni specifiche come ad esempio: studenti in difetto di OFA; studenti prossimi alla conclusione degli studi; studenti che si immatricolano a un corso di Laurea Magistrale al secondo semestre (per quest’ultima categoria il limite minimo previsto è di 15 CFU).

Attenzione

Procedura Online per la presentazione del Piano degli Studi

Accedendo alla funzione specifica dei Servizi Online per la presentazione del Piano degli Studi (Servizi Online > Servizi personalizzati > Dati di carriera > Presentazione) troverai varie schermate.

Nella prima schermata (AVVISI) trovi un elenco di informazioni, tra cui:

  • Calendario Accademico (dove sono indicate le date di presentazione del Piano e la modifica semestrale, se prevista);
  • Comunicazioni di servizio relative al tuo percorso di studi;
  • Comunicazioni della Scuola, che ti permettono un accesso diretto agli avvisi e ai Regolamenti Didattici della tua Scuola di appartenenza;
  • Note sulla compilazione del Piano degli Studi (informazioni generali riassuntive sulla presentazione del Piano degli studi e la possibilità di vedere il video tutorial della presentazione).

Nella seconda schermata, che ti appare premendo il tasto PROSEGUI, trovi dati diversi a seconda del tuo corso e possono essere:

  1. DEFINIZIONE PSPA e/o CLASSE DI LAUREA per le Scuole che lo prevedono, in alcuni casi puo’ essere richiesta la definizione di un ordine di preferenza.  
  2. FREQUENZE ACQUISITE in questo caso vengono visualizzate due tabelle:
  • una con l’elenco degli esami superati e vicino ad ogni elemento del piano trovi, a seconda di quello che puoi fare, il simbolo di sue frecce che si congiungono e serve per spostare la posizione dell’insegnamento da EFFETTIVO a SOPRANNUMERO o viceversa oppure il simbolo di X rossa e lo puoi utilizzare per eliminare l’insegnamento dal piano precedente cosi’ da poterlo reinserire ex novo nel piano degli studi (attenzione all’importo tasse)
  • una con gli esami non ancora superati che puoi autocertificare solo se sei in attesa di verbalizzazione dell’esito oppure e’ già passata la data dell’appello a cui eri regolarmente iscritto.

Nella terza schermata (COMPILAZIONE PIANO STUDI) ti viene mostrato prima il riepilogo delle frequenze acquisite e i pulsanti con cui poter procedere alla presentazione del piano. 

Potrai pertanto inserire nel tuo Piano degli Studi:

Insegnamenti effettivi

Insegnamenti previsti dal Regolamento del Corso di Laurea a cui sei iscritto e che concorrono al raggiungimento dei crediti utili per il conseguimento del titolo finale. Per inserirli, seleziona l’icona con il carrello verde "Effettivi" e flegga il quadrato presente a sinistra di ciascun insegnamento.  

Insegnamenti autonomi

Insegnamenti che nella maggior parte dei casi appartengono a Corsi di Laurea/PSPA differenti da quello a cui sei iscritto, ma partecipano comunque al computo dei crediti per conseguire il titolo di studio. L’inserimento nel Piano deve essere approvato dal Consiglio del Corso di Studi. Per inserirli, seleziona l’icona con il carrello rosso "Autonomi" e indica nella barra che compare il nome dell’insegnamento o il codice che puoi trovare nel Regolamento didattico.

Insegnamenti in soprannumero

Insegnamenti che non concorrono al computo totale dei crediti utili per il conseguimento del titolo; il loro superamento è facoltativo e, pertanto, non contribuiscono al calcolo della media delle valutazioni. Contribuiscono, invece, al limite massimo di 80 CFU previsto per il Piano degli Studi annuale e rientrano nell'ammontare di CFU che determinano l’importo del contributo onnicomprensivo. Se superati vengono indicati nei certificati con esami che puoi richiedere. Per inserire gli esami a piano seleziona l’icona con il carrello viola "Soprannumero" nella barra che compare indica il nome dell’insegnamento o il codice dell’insegnamento.

Puoi sostenere gli esami in soprannumero fino al giorno prima dell'appello di laurea e non successivamente a tale data. Gli esami in soprannumero possono essere sostenuti nella prima sessione utile dopo l’immatricolazione alla Laurea Magistrale, qualora ne siano convalidate le frequenze.

È possibile portare un esame da effettivo a soprannumero e viceversa, per insegnamenti che fanno parte di Piani degli Studi approvati in anni precedenti, nel rispetto dei vicoli previsti dal Regolamento Didattico, solo nella finestra di presentazione del Piano degli Studi all'inizio del primo semestre - e questo comporta che si debba prendere iscrizione al nuovo anno accademico.

Attenzione

  • consulta il Regolamento Didattico del tuo corso di studi per verificare se esistono eventuali limiti per l'inserimento di specifici insegnamenti in soprannumero
  • non è garantito che esami superati come "in soprannumero" vengano riconosciuti in caso di successiva richiesta di ammissione a corsi di Laurea e Laurea Magistrale che comprendano quegli stessi esami nella relativa offerta didattica
  • Ricordati sempre di salvare e di stampare la ricevuta di conferma del Piano degli Studi
  • Durante la finestra temporale di presentazione puoi sovrascrivere le tue scelte ogni volta che vuoi ma ricordati che il sistema non tiene conto di eventuali modifiche già salvate ma riparte sempre dall’ultimo piano approvato

Anno accademico 2021/2022