13.06.201809:00

Nuova convenzione tra Libera e le Università milanesi

Il Politecnico di Milano a fianco dell’associazione contro le mafie per una cultura della legalità


Le principali Università milanesi, tra cui il Politecnico di Milano, hanno firmato una nuova convenzione quadriennale con Libera, la rete di associazioni contro le mafie e per la legalità, guidata da don Luigi Ciotti. 

L’accordo, della durata di 4 anni, ha per oggetto l’attivazione di vaste forme di collaborazione per promuovere attività rivolte a studenti, tesisti, tirocinanti, dottorandi e ricercatori, in modo da favorire una migliore conoscenza e uno specifico studio della criminalità organizzata, della legislazione antimafia, della corruzione, delle prassi di legalità democratica e dell'educazione alla cittadinanza.

In particolare, i principali punti della convenzione prevedono:

  • lo studio scientifico di alcuni casi esemplari sotto la direzione e l'assistenza di docenti ed esperti del settore;
  • attività di ricerca sui temi legati alla lotta contro la criminalità organizzata e la corruzione, compresa l’istituzione di eventuali tirocini formativi;
  • la fornitura, da parte di Libera, di materiali, percorsi e competenze a tutti i soggetti del mondo universitario inseriti nei progetti;
  • l’organizzazione di seminari sui temi legati allo studio e al contrasto della criminalità organizzata e dei fenomeni corruttivi, con particolare attenzione alla presenza delle mafie e della corruzione nel nord Italia.
  • incontri pubblici con cadenza annuale su questi temi, con la partecipazione di rappresentanti di Libera, in collaborazione con altre realtà o personalità esterne.