Borse di studio "Tesi all'estero"

Informazioni generali

Il bando per le borse di studio “Tesi all’estero” è nato nell’A.A. 2010/2011 su iniziativa della Commissione Permanente Studenti nell’ambito del cosiddetto “Progetto Merito”. Si rivolge agli studenti dei Corsi di Laurea Magistrale e di Laurea Magistrale a ciclo unico che hanno deciso e concordato con il relatore di sviluppare parte della tesi di laurea all’estero presso istituzioni, enti, imprese comunitarie, sopranazionali o internazionali.

Per candidarsi, sarà necessario aver già stabilito col relatore l’argomento di tesi, la sede estera dove recarsi e aver già preso contatto con la stessa. Lo spirito del bando è lasciare agli studenti una buona flessibilità sulla data di partenza e sulla scelta dell’istituzione estera presso la quale svolgere il periodo di approfondimento della tesi. Non è necessario recarsi presso un'università partner del Politecnico di Milano.

Il periodo all’estero deve essere di almeno 8 settimane consecutive e il valore della borsa di studio è di 2.000,00 .

Sono previste due integrazioni:

  • un contributo, per le spese di viaggio, pari a 200,00 € per i Paesi europei e pari a 500,00 € per i Paesi extra-europei;
  • un contributo assegnato in base alla durata del periodo all’estero fino a un massimo di 1.500,00 €

Il numero di borse di studio assegnate varia di anno in anno in base alla disponibilità dei fondi.

La borsa “Tesi all’estero” non è cumulabile con i contributi per la Mobilità internazionale per la stessa sede e lo stesso periodo, con la borsa del Diritto allo Studio riferita allo stesso periodo in cui ha luogo l’esperienza all’estero o con altri benefici economici di mobilità internazionale finanziati da qualsiasi altra struttura dell’Ateneo, o altro ente. Sono incompatibili anche i contribuiti e gli aiuti in qualsiasi forma erogati dall’ente/azienda ospitante per lo stesso periodo e per la stessa sede. Quindi, se il periodo trascorso all’estero si sovrapporrà totalmente o in parte al periodo di godimento della borsa del Diritto allo Studio e/o dei contributi per la Mobilità internazionale per la stessa sede, non sarà possibile usufruire di entrambe le borse di studio.

La borsa di studio è erogata in due parti: una al momento della vincita e il saldo al momento della consegna della relazione delle attività svolte all’estero (da consegnare al rientro e categoricamente entro la laurea). Normalmente sono previsti due bandi per anno accademico: uno è pubblicato a ottobre e uno a marzo. Il bando, la modulistica necessaria e le relative graduatorie vengono pubblicate sulla pagina Borse di studio e premi di laurea (non DSU).

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro circa un mese dalla data di pubblicazione del bando tramite l’apposita funzione disponibile dai Servizi Online > Agevolazioni e Convenzioni > Borse di studio, premi di laurea, esoneri.

Infine, questa borsa di studio è soggetta, ai fini fiscali, alla normativa vigente in materia di borse di studio. La somma corrisposta è assimilata al reddito da lavoro dipendente e, quindi, ha lo stesso trattamento fiscale. Gli assegnatari riceveranno la Certificazione Unica (CU), utile per la dichiarazione dei redditi.

Per ulteriori informazioni

Ufficio altre borse di studio

borse-tesiestero(at)polimi.it

Questa pagina ha il solo scopo informativo e non sostituisce il bando ufficiale.