Progetti di doppia laurea

Nell'ambito della propria attività internazionale, il Politecnico di Milano ha firmato una serie di accordi bilaterali con alcuni partner europei ed extra-europei, per consentire ai propri studenti la possibilità di trascorrere un periodo di studi all'estero, frequentando corsi volti al conseguimento della doppia laurea (laurea magistrale + titolo straniero).

Il numero di posti è limitato, pertanto, i progetti sono dedicati a studenti molto motivati e in possesso di un'ottima media.

Modalità di partecipazione

Gli studenti delle Scuole di Ingegneria, di Architettura e del Design del Politecnico di Milano, hanno la rara opportunità di partecipare a un progetto di doppia laurea. Il programma di doppia laurea offre agli studenti la possibilità di estendere il loro curriculum, sostituendo un anno nella sede d'origine con due anni nella sede partner ospitante. Nel momento in cui, al ritorno al Politecnico di Milano, lo studente termina il suo curriculum e si laurea, l'università straniera gli rilascia il proprio titolo corrispondente alla laurea magistrale.

Durante esperienza di doppia laurea, lo studente ha l'opportunità di seguire corsi che non sono offerti dall'università d'origine, traendo un enorme vantaggio dalle differenze più che dalle somiglianze: la vera ricchezza del programma di doppia laurea è, soprattutto, una comprensione profonda della mentalità e della cultura del Paese ospite.

Per poter ottenere le due lauree, gli studenti devono soddisfare i requisiti richiesti da entrambe le sedi e superare tutti gli esami previsti. In particolare, dovranno generalmente trascorrere due anni all'estero, sostenendo un totale di 120 crediti ECTS, di cui massimo 60 ECTS riconosciuti al Politecnico di Milano. Lo studente dovrà, inoltre, svolgere un lavoro di tesi sotto la supervisione di un relatore del Politecnico e di un relatore nell'università partner e discutere la tesi in regolare sessione di laurea in ognuno dei due atenei.

Il Piano degli Studi è concordato dallo studente prima della partenza con il proprio referente e approvato dal Consiglio di Corso di Studi e dalla sede partner. La preparazione, l'approvazione e il riconoscimento dell'attività didattica svolta all'estero avviene applicando il sistema ECTS.

Benefici e agevolazioni

Gli studenti che partecipano a un progetto di doppia laurea continuano, nel periodo di permanenza all'estero, a pagare regolarmente le tasse esclusivamente presso il Politecnico di Milano. Rimangono accessibili i benefici ottenuti per motivi di merito e/o reddito. Nel caso in cui il progetto comporti l’iscrizione ad un anno accademico ulteriore rispetto alla normale durata del corso di Laurea o di Laurea Magistrale, gli studenti avranno diritto all'esenzione dalle tasse universitarie. Gli studenti non dovranno presentare domanda in quanto l’esonero per Doppia Laurea è concesso d’ufficio, solo una volta nella carriera universitaria.  

Gli studenti partecipanti al programma in un ateneo dell'Unione Europea saranno equiparati agli studenti in mobilità nell'ambito del programma Erasmus+ per il primo anno di permanenza all'estero e saranno tenuti a rispettare le regole previste dal programma stesso. 

Gli studenti partecipanti al programma in sedi extra EU e gli studenti al secondo anno di doppia laurea presso sedi europee potranno ricevere un contributo mensile, in base alla disponibilità di risorse stanziate dal Politecnico di Milano. I criteri di ripartizione del contributo vengono deliberati annualmente dal Consiglio di Amministrazione.