04.11.202111:30

Il Politecnico nell’ADI Design Index 2021

I progetti preselezionati per il Compasso d’Oro


Sono 7 i progetti legati al Politecnico inclusi nell’ADI Design Index 2021, la rassegna del miglior design italiano selezionato dall’Osservatorio permanente del Design ADI, che potranno quindi essere scelti per la XXVII edizione del Compasso d’Oro che si svolgerà nel 2022. Sono stati selezionati, complessivamente, 233 prodotti sulle 1.017 candidature presentate

A questi si aggiungono 28 progetti elaborati da studenti, che sono stati inclusi nella sezione “Targa Giovani”; di questi ultimi ben 5 sono stati sviluppati da studenti del Politecnico di Milano.

La mostra che presenta una parte di questi prodotti è aperta all’ADI Design Museum di Milano fino al 7 novembre 2021 e si trasferirà poi a Roma.

I progetti selezionati

Off Campus Nolo e Vocabolario di Quartiere

Categoria “Design per il sociale”

Davide Fassi, Francesco Vergani, Francesca Cognetti, Ida Castelnuovo, Virginia Tassinari, Ambra Borin per Polisocial – Politecnico di Milano, Dipartimento di Design

Collaboratori: Annalinda De Rosa, Laura Galluzzo, Anna Meroni, Martina Mazzarello, Elisa Scrignar, Maria Maramotti, Valentina Ferreri

Un’iniziativa nel quartiere di Nolo di Milano, al Mercato Comunale di viale Monza: un nuovo luogo per la didattica, la ricerca e la progettualità.

 

Atlante Calvino. Letteratura e visualizzazione

Categoria “Design per la comunicazione”

Michele Mauri, Tommaso Elli, María De Los Ángeles Briones Rojas, Beatrice Gobbo, Paolo Ciuccarelli – DensityDesign Lab, Dipartimento di Design, Politecnico di Milano; Francesca Serra, Valeria Cavalloro, Virginia Giustetto, Margherita Parigini – Unité d’Italien, Département des langues et des littératures romanes, Université de Genève per Fondo Nazionale Svizzero per la ricerca scientifica

Collaboratori: Marco Pappalepore, Andrea Benedetti, Gabriele Colombo, INMAGIK

Una piattaforma web che offre la possibilità di esplorare l’opera narrativa dello scrittore attraverso una serie di elaborazioni visive che corrispondono ad altrettante questioni letterarie.

 

RAWGraphs 2.0

Categoria “Design per la comunicazione”

Michele Mauri, Tommaso Elli – DensityDesign Lab, Dipartimento di Design, Politecnico di Milano; Giorgio Uboldi, Matteo Azzi – Studio Calibro; Mauro Bianchi – INMAGIK

Collaboratori: Alberto Osio, Giovanni Fumagalli

Una piattaforma open-source, liberamente accessibile, per semplificare la rappresentazione e la lettura di dati complessi.

 

Designing in Dark Times

Categoria “Ricerca teorica, storica, critica e progetti editoriali”

Virginia Tassinari (editor) – Politecnico di Milano; Eduardo Staszowski (editor), Clive Dilnot (editor), Andrew LeClair (graphic design director), Laura Wing (managing editor), Lesley Onstott, Lucas Teixeira Vaqueiro (social media designers) per Bloomsbury Publishing.

Il volume inaugura una collana che vuole definire il design e le sue potenzialità in risposta alle attuali sfide sistemiche, sociali, economiche, politiche e ambientali, per aprire nuove possibilità al design contemporaneo, ripensandone tra l’altro la responsabilità politica.

 

Mechano Steel Frame

Categoria “Design dei materiali e dei sistemi tecnologici”

Marco Imperadori, Licio Tamborrino per ScaffSystem

Collaboratori Marta Maria Sesana, Graziano Salvalai – Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito, Politecnico di Milano; Luca Fois, Gianluca Carella, Michele Melazzini – Dipartimento di Design, Politecnico di Milano

Un sistema costruttivo a secco per progetti di edilizia residenziale, sociale e pubblica. Soluzioni strutturali in acciaio e sistemi di involucro edilizio, integrandosi, danno vita a un sistema prodotto sostenibile di ridotto spreco di risorse e di ampia flessibilità architettonica.

 

Blue Line Park

Categoria “Design dei servizi”

Ico Migliore, Mara Servetto – Migliore+Servetto Architects per Haeundae Blueline

Collaboratori: Mooyoung Architects, Haiin Land+Scape Design & Junglim Enc.

Un nuovo parco urbano lineare a Busan (Corea del Sud) che si snoda per cinque chilometri lungo la costa orientale dà un ingresso in uno dei quartieri più moderni e dinamici della città. Attrezzato con treni panoramici affiancati da un percorso pedonale, è nato dal recupero di una linea ferroviaria dismessa.

 

AIS/Design Journal

Categoria “Ricerca teorica, storica, critica e progetti editoriali”

Raimonda Riccini (editor), Francesco E. Guida (editorial committee and art direction), Marinella Ferrara, Mario Piazza, Paola Proverbio (editorial committee), Chiara Lecce (editorial coordination), Daniele Savasta (art direction).

La rivista, online e open-access, è l’unica rivista scientifica esclusivamente dedicata alla storia del design italiano e internazionale. Ha dedicato un numero monografico a “Social Design. Design e bene comune”, un che non era stato mai approfondito attraverso ricerche storiche puntuali.

 

I progetti della sezione "Targa Giovani"

Beatrice Borghi, laureata in Design della Comunicazione: Guida agli archivi di progetto attraverso il territorio. Archivio diffuso delle mappe implicite

Rachele Didero, laureata in Design per il Sistema Moda: Adversarial Knitted Fashion – CAP_able

Benedetta Beltrami, laureata in Integrated Product Design: Nemo Neck Support

Emma Gambardella, laureata in Design per il Sistema Moda: E_sportswear. A new category of functional apparel

Rei Morozumi, laureato in Design del Prodotto per l’Innovazione: Su. Re. Tools – Designing Surveillance Resilience