21.12.202113:00

Gel di equilibrio: nuovo studio su Science Advances

Una ricerca frutto della collaborazione tra Politecnico di Milano e La Sapienza di Roma


È stato pubblicato dalla prestigiosa rivista “Science Advances” uno studio frutto della collaborazione tra Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica "Giulio Natta" del Politecnico di Milano e Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma “La Sapienza”, sviluppato nel quadro del Progetto PRIN “Soft Adaptive Networks”, di cui il prof. Francesco Sciortino (La Sapienza) è responsabile nazionale e il prof. Roberto Piazza è responsabile di Unità per il Politecnico.

La ricerca ha riguardato gel formati da “nanostelle” di DNA, strutture nanometriche costituite da più bracci che si dipartono da un nucleo comune. Questi sistemi possono formare due tipi di gel, i primi per separazione di fase, come di norma avviene nei sistemi colloidali, i secondi, detti “gel di equilibrio” in cui il network si forma progressivamente e con continuità.

Quest’ultimi, predetti teoricamente dal professor Sciortino per particelle di “valenza ridotta”, ossia che interagiscono solo attraverso un numero limitato di siti superficiali, sono stati osservati per la prima volta in questo lavoro utilizzando una nuova tecnica di correlazione ottica, detta “2D Photon Correlation Imaging”. Questa tecnica è stata originariamente sviluppata all’interno del laboratorio Soft Matter del Dipartimento di Chimica del Politecnico da Enrico Lattuada che la ha successivamente implementata a La Sapienza, dove è attualmente ricercatore post-doc.

La ricerca, oltre che dal primo autore Enrico Lattuada, è firmata da Debora Caprara e Francesco Sciortino (La Sapienza) e da Roberto Piazza (Politecnico di Milano)

Per saperne di più

Lo studio integrale online (in inglese)