Città e comunità sostenibili

Il Politecnico di Milano si impegna ad offrire spazi innovativi e verdi per lo studio, il lavoro e l'aggregazione, e ad essere un centro di cultura aperta e accessibile, con un occhio attento allo sviluppo e alla sostenibilità della comunità in cui si inserisce.

Programmi strategici

ViviPolimi

ViviPolimi si propone di migliorare la qualità degli spazi di lavoro, ricerca e insegnamento del Politecnico di Milano, allineandoli agli standard internazionali e creando maggiori interconnessioni tra l'università e la città.
VIVIPOLIMI@Green
VIVIPOLIMI@Health

Campus Sostenibile

Un progetto in corso dal 2011, volto a ridisegnare i campus universitari con il fine di proporre un modello di qualità della vita e sostenibilità ambientale. Per contribuire alla sostenibilità della città e della comunità, porta avanti progetti di mobilità leggera e sostenibile.
Piano Spostamenti Casa Lavoro (casa-università)
Convenzioni mobilità sostenibile

CULTURE@POLIMI

Il Politecnico di Milano organizza vari cicli di eventi culturali aperti alla città: spettacoli, concerti, incontri, presentazioni di libri, conferenze, mostre, visite guidate, che toccano temi che vanno dalla scienza alla tecnologia, dall'architettura al design e all'arte.

Polisocial

Il programma di impegno e responsabilità sociale del Politecnico di Milano, radicato nel territorio tramite le attività Off Campus.


Esempi di attività didattiche

INTEGRATED MODIFICATION METHODOLOGY FOR THE SUSTAINABLE BUILT ENVIRONMENT

Il corso esamina l'urgenza di applicare principi di efficienza energetica nella progettazione e nella modifica delle aree urbane. Come punto di partenza, si discute la definizione concettuale di sostenibilità e le strategie di efficienza energetica con cui si devono raggiungere gli obiettivi dello sviluppo sostenibile, evidenziando il ruolo dell'ambiente costruito nell'approccio all'efficienza energetica. Viene introdotta la Metodologia di Modifica Integrata (IMM) come procedura sistematica per trasformare l'ambiente costruito in un sistema più efficiente dal punto di vista energetico e i suoi strumenti vengono dimostrati nel quadro degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs).

L’insegnamento è offerto nel seguente Corso di Laurea:

Energy and Urban Planning

Lo studio fornisce le competenze di base sulla sostenibilità e la resilienza applicate alla pianificazione urbana, alle politiche e al design, ed esplora i possibili scenari futuri per l'implementazione della sostenibilità sul territorio attraverso un'applicazione pratica.

L’insegnamento è offerto nel seguente Corso di Laurea:

FINAL SYNTHESIS DESIGN STUDIO

Nel corso del laboratorio, gli studenti partecipano alla progettazione di soluzioni service-based per un progetto di trasformazione urbana sostenibile all'interno di un'area metropolitana, includendo funzioni multiple per la salute, il lavoro, l'abitazione, il tempo libero, il cibo, nuove aree produttive e parchi. La sfida per gli studenti è di cogliere le possibilità e i vincoli del progetto, prevedere un ambiente fatto per una molteplicità di usi e persone, pensare a lungo termine, immaginare servizi che portino valore a tutte le parti interessate, siano esse residenti, cittadini, sviluppatori, amministrazione pubblica o la città. Tutto questo con un occhio alle mutevoli e imprevedibili condizioni della città, dove si possono prevedere periodi più lunghi di caldo intenso, eventi meteorologici estremi, nuove leggi sulla mobilità, l'energia, i rifiuti e l'acqua.

L’insegnamento è offerto nel seguente Corso di Laurea:

Strategie per le sfide ambientali

Il corso ha l’obiettivo di sviluppare le capacità di analisi, soluzione e discussione di problematiche caratteristiche dell’Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio contraddistinte da multidisciplinarietà e complessità. Attraverso la presentazione di casi pratici, gli studenti sviluppano la capacità di analizzare criticamente una problematica reale dell’IAT e di identificare le risorse e i vincoli esistenti, nonché i principali attori del contesto di riferimento.

L’insegnamento è offerto nel seguente Corso di Laurea:

 

 

 

Esempi di attività di ricerca

CLEVER Cities: Co-designing Locally tailored Ecological solutions for Value added, socially inclusivE Regeneration in Cities

CLEVER Cities, sviluppato da un team di 34 partner internazionali, mira a diffondere le soluzioni di verde tecnologico (Nature-Based Solutions - NBS) in ambito urbano, attraverso progetti condivisi e co-prodotti con attori e cittadini. L'obiettivo è promuovere città più sostenibili, inclusive e collaborative con il contributo di istituzioni, attori del mondo economico e cittadini, in grado di ottimizzare l'uso del verde urbano per contrastare i cambiamenti climatici e aumentare il benessere dei cittadini.

Responsabile scientifico: Eugenio Morello 

INTERSOS: INTEGRATED NATURAL RESOURCE MANAGEMENT OF UNION OF TYRE MUNICIPALITIES

Progetto sviluppato dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale in collaborazione con l'organizzazione umanitaria INTERSOS e implementato nel distretto più a sud del Libano. Il progetto ha avuto lo scopo di sostenere le comunità libanesi e siriane attraverso la creazione di infrastrutture idriche e sanitarie a livello familiare, comunitario e istituzionale.

Responsabile scientifico: Mario Grosso

SPREAD - Sustainable Lifestyles 2050

Sviluppato presso il Dipartimento di Design, SPREAD elabora scenari di stili di vita sostenibili in Europa fino al 2050, con l'obiettivo di definire una tabella di marcia per l'innovazione.

Responsabile scientifico: Anna Meroni

 

Progetto SSD – Smart Sustainable Districts

Il progetto SSD – Smart Sustainable Districts è nato nel 2021 ed è stato sviluppato coinvolgendo più di 100 ricercatori di vari dipartimenti dell’Ateneo e dei suoi Consorzi (il Sistema Polimi).

Il progetto nasce dalla necessità di individuare efficaci azioni per lo sviluppo sostenibile, la transizione ecologica, la resilienza dei sistemi territoriali e sociali a livello locale definendo un insieme di orientamenti, azioni e strumenti per affrontare le trasformazioni urbane a livello locale, in chiave smart e sostenibile.

Referente: Consorzio Poliedra  

Twin

Sviluppato dal Dipartimento di Architettura e Studi Urbani, TWIN si occupa di rilancio di occupazione ed economie in aree fragili attraverso lo sviluppo di servizi di supporto al turismo lento; recupero di immobili inutilizzati per ospitare funzioni di servizio al turismo lento; coinvolgimento, nell’erogazione di servizi al turismo lento, di categorie sociali temporaneamente deboli, quali i professionisti dell’accoglienza che hanno perso il lavoro in conseguenza del sisma del 2016/2017 che ha colpito Marche, Umbria e Lazio, e strutturalmente deboli quali persone affette da disabilità, persone vittime di violenza, ex carcerati.

Responsabile scientifico: Paolo Pileri 

VITAE: SUSTAINABLE VALORISATION OF THE ERITREAN HERITAGE ADULIS ARCHAELOGICAL SITE PROJECT

Progetto sviluppato dal Dipartimento di Meccanica, con l’obiettivo di valorizzare l’impatto della ricerca archeologica a lungo termine, collegandola alla promozione dello sviluppo sostenibile a livello locale.

Responsabile scientifico: Marco Bocciolone