14.05.202011:31

it!: la piattaforma per il turismo post-covid progettata da studenti polimi

Dopo aver vinto l'hackathon europeo #EUvsVirus, parteciperanno al matchathon dal 22 al 25 maggio


Nel mese di aprile, la Commissione europea, guidata dal Consiglio europeo per l'innovazione (EIC), con la collaborazione degli Stati membri, ha ospitato #EUvsVirus, hackathon paneuropeo per collegare la società civile, gli innovatori, i partner e gli investitori di tutta Europa impegnati nello sviluppo di soluzioni innovative nelle sfide legate al coronavirus.

Sono stati 30.000 i partecipanti provenienti da tutta l'Unione, che hanno presentato 2.164 progetti in diversi settori. Tra loro, sono stati selezionati 117 finalisti e vincitori, tra cui un team di studenti del Politecnico di Milano, che con il progetto "it!" si è posizionato al terzo posto nella challenge "New and resilient business models" della sezione "Business continuity". Fanno parte del gruppo Matteo Meschini, Elena Iannella, Elisa Mastrogiacomo e Ryohei Kawagishi.

Il modo in cui le persone viaggeranno sarà fortemente modificato dal COVID-19. "it!" è una piattaforma digitale che ha l'obiettivo di riunire i diversi attori del mercato turistico perché possano affrontare la crisi post-pandemia, offrendo ai turisti un modo accattivante e semplice per affrontare in sicurezza tutte le fasi della vacanza, dalla prenotazione al momento in cui tornano a casa.

La principale sfida che abbiamo dovuto affrontare è stata capire quali tipi di dati sono rilevanti per noi e come renderli disponibili in modo significativo per gli stakeholder.

Il progetto mira a supportare le destinazioni turistiche per aumentare la loro attrattiva, essere in grado di offrire un'esperienza omogenea e garantire standard di sicurezza nello scenario post-COVID.

L’idea consiste nell’integrare destination management organization (DMO), cioè gli enti pubblici sia statali che regionali che promuovono il turismo locale, e destination management companies (DMC), compagnie private che offrono beni e servizi in loco ai turisti.

L'obiettivo è da un lato creare esperienze significative, su misura dei desideri del cliente, e dall’altro aiutare le aziende del mercato del turismo ad affrontare la riduzione dei visitatori creando un sistema sostenibile che coinvolga più attori possibili.

Riunire tutte le diverse parti interessate permette la raccolta di dati pertinenti sui comportamenti di acquisto, sulle preferenze di destinazione e sulle attrazioni più interessanti; tali dati aiuteranno le DMO a comprendere meglio le attività preferite dai visitatori, e le DMC ad adattare la loro offerta alle diverse esigenze.

È stato impegnativo progettare una governance efficace della piattaforma per raggiungere una quantità di offerta ragionevole in un tempo limitato, garantendo al contempo un livello adeguato di standard di sicurezza.

Il progetto consiste in una piattaforma “multi-sided” in cui tutti gli attori possono lavorare insieme: un sito web in cui gli utenti privati ​​potranno navigare e scoprire nuovi luoghi, attività, eventi e offerte culturali organizzate dalle DMC e scegliere i loro preferiti. Il sistema personalizzerà il viaggio, e fornirà informazioni aggiornate sulle misure straordinarie per covid-19 adottate da hotel, ristoranti e altre attrazioni, canali ufficiali di informazione e comportamenti sicuri nella preparazione del viaggio.

Sull’altro lato della piattaforma invece, DMO e DMC potranno richiedere di partecipare al sistema, acquisendo visibilità e dati importanti, prendendo parte a un'ampia rete di contatti. Sulla piattaforma “it!” i diversi attori interagiranno in modo diretto e indiretto: l'obiettivo delle DMO sarà garantire offerte ai turisti e raccogliere dati sulle attività e le esigenze dei visitatori; le DMC saranno interessate a fornire servizi ai clienti cercando di superare la crisi post-covid, raccogliendo i dati e ampliando la loro rete; gli utenti potranno pianificare facilmente le proprie vacanze, scoprendo nuovi luoghi in totale sicurezza; il sistema sanitario avrà un canale per diffondere le informazioni; infine le imprese locali potranno acquisire dati per offrire servizi sicuri.

Una sfida notevole è stata quella di individuare tutti gli attori del sistema e il modo in cui i loro bisogni e interessi dipendono l'uno dall'altro, sintetizzandoli in un unico prodotto finale che tiene conto di tutte le parti.

Il team di “it!” è invitato al prossimo EUvsVirus Matchathon, che si svolgerà dal 22 al 25 maggio, con un Demo Day il 21 maggio. Durante questo evento, i diversi team si confronteranno con aziende, investitori, acceleratori, venture capitalist di tutto il mondo per mettere in produzione le loro soluzioni innovative e salvare vite umane.

Per saperne di più:
Il progetto
Video