29.01.202418:30

GEMINI: il progetto per la cura dell'ictus cerebrale

Creare un gemello digitale personalizzato per il paziente colpito da ictus ischemico ed emorragico


Sono ufficialmente partite le azioni del progetto Europeo GEMINI, finanziato dall’Unione Europea nel quadro del programma HORIZON.

Il progetto, della durata di 6 anni, ha l’obiettivo di creare un nuovo approccio per rivoluzionare il trattamento dei pazienti affetti da ictus cerebrale. Verrà sviluppato un gemello digitale con il quale simulare i diversi trattamenti possibili per un paziente colpito da infarto o emorragia cerebrale e quindi guidare i clinici nella scelta terapeutica migliore.

Il team del Politecnico di Milano, referente italiano del progetto, è costituito dai ricercatori del Laboratorio di Medicina in Silico del Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica ‘Giulio Natta’, che vantano una ampia esperienza nel settore della simulazione numerica di dispositivi medici.

Il contributo previsto porterà alla realizzazione di uno strumento digitale basato sui risultati ottenuti da simulazioni al computer, che permetterà di studiare nel dettaglio le diverse fasi del trattamento clinico, come la rimozione del coagulo di sangue presente in un vaso cerebrale e l’eventuale frammentazione che può avvenire.

Il progetto ha ricevuto un finanziamento di 10 milioni di euro, coinvolge 19 partner e sarà coordinato dall’Amsterdam Medical Center dell’Università di Amsterdam. I Paesi coinvolti sono: Francia, Germana, Irlanda, Olanda, Polonia, Taiwan, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Ungheria.

Per saperne di più
Life Sciences @polimi