La vita sulla terra

Esempi di attività didattiche

Soil remediation

L’insegnamento si propone di fornire gli strumenti per affrontare le problematiche dei siti contaminati, con particolare riferimento all'inquinamento chimico del suolo, del sottosuolo e delle acque sotterranee. L'obiettivo principale è quello di consentire agli studenti di affrontare correttamente la caratterizzazione del sito, di valutare e progettare adeguate strategie di gestione e di intervento in base alle condizioni specifiche del sito, e di progettare azioni di bonifica per il risanamento.

Questo insegnamento è offerto nei seguenti Corsi di Laurea:

Ecologia

L'insegnamento si propone di introdurre i principali concetti di questa disciplina, dai processi fondamentali negli ecosistemi ai modelli di dinamica di popolazione, passando per il problema della conservazione della biodiversità e dei cambiamenti climatici globali. Dopo una prima parte volta all'inquadrare le basi dell'Ecologia, l'insegnamento affronta con approcci di natura modellistica lo studio dei livelli di aggregazione più complessi in ambito biologico, ovvero quelli di popolazione, di comunità biologica, di bioma e biosfera. Alcuni dei grandi temi dell'Ecologia proposti coinvolgono l'accrescimento e la strutturazione delle popolazioni anche umane, le dinamiche consumatore-risorsa, la competizione interspecifica, la biodiversità e gli effetti ecologici riscaldamento globale.

Questo insegnamento è offerto nei seguenti Corsi di Laurea:

Esempi di attività di ricerca

POSIDON

Sviluppato presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale per l'Autorità Navale di Trieste, si occupa dello sviluppo di interventi di bonifica efficaci ed economici a basso impatto ambientale.

Responsabile scientifico: Sabrina Saponaro 

IO NON LI DISTURBO

Questo progetto è stato realizzato presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani con lo scopo di sviluppare materiali per la redazione di un manuale di buone pratiche per la costruzione di strutture ricreative finalizzate a minimizzare il disturbo agli uccelli nelle zone umide protette.

Responsabile scientifico: Paolo Pileri

FORESTAMI

ForestaMI è un progetto sviluppato presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani con l'obiettivo di redigere una "green strategy" per la città di Milano. Comune di Milano, Città Metropolitana di Milano, Parco Nord Milano e Parco Agricolo Sud Milano, attraverso un protocollo di Intesa, collaborano con il Politecnico di Milano per costruire una visione strategica sul ruolo del verde nell’Area Metropolitana milanese, con l’obiettivo di raccogliere, implementare, e valorizzare i principali sistemi verdi, permeabili ed alberati - e le relative sfere vitali- all’interno del perimetro del Grande Parco Metropolitano al 2030.

Responsabile scientifico: Stefano Boeri