Acqua pulita e servizi igienico-sanitari

Programma strategico

Il Politecnico di Milano, attraverso la linea d'azione Campus Sostenibile 'Ambiente', punta a migliorare la gestione dell'acqua, sostenendo pratiche sostenibili e scoraggiando lo spreco di risorse e l'uso eccessivo della plastica.

Interventi e progetti

Il Politecnico di Milano interviene continuamente sulle infrastrutture idriche dei Campus, installando erogatori di acqua potabile e dispositivi per il risparmio idrico come fotocellule sui rubinetti, ugelli aeratori e WC a doppio scarico. Inoltre, il Politecnico è impegnato nell'avvio di progetti specifici, in alcuni casi in collaborazione con partner esterni. Le principali azioni sono elencate di seguito:
ASAP! 
BeviMi 
Casa dell'Acqua al Campus Bassini
AcquaPoint al Campus di Cremona
Fontane ai Giardini Leonardo

Attività di sensibilizzazione

Il Politecnico organizza iniziative di sensibilizzazione riguardo l’utilizzo consapevole dell'acqua e fornisce suggerimenti nel Codice di Comportamento per un Campus Sostenibile, un documento nato da una discussione collaborativa nel 2011 ed in seguito aggiornato.

Tra le iniziative più recenti ricordiamo:
Distribuzione di borracce
Che acqua beviamo? 


Esempi di attività didattiche

Trattamento delle acque di approvvigionamento

L’insegnamento ha l’obiettivo di fornire i fondamenti teorici e le conoscenze necessarie a: (i) definire i cicli di trattamento per la produzione di acqua con caratteristiche compatibili con quelle richieste dall’utenza (usi potabili, acque primarie per l’industria), (ii) impostare e svolgere le procedure di dimensionamento di massima delle unità di trattamento che compongono la filiera individuata, (iii) impostare e svolgere le procedure di verifica di filiere di trattamento esistenti.

Questo insegnamento è offerto nei seguenti Corsi di Laurea:

FINAL STUDIO - URBAN DESIGN

In questo Studio, gli studenti sono chiamati a preparare un progetto complesso e innovativo attraverso gli strumenti dell'architettura e del design urbano, avendo padronanza della fattibilità del progetto. Diversi sotto temi guidano il corso: l'acqua come layer fondamentale per ripensare la città; il tema del riuso del patrimonio storico ed eventualmente il recupero dei siti abbandonati; la comprensione dei tessuti urbani e paesaggistici indagando la loro composizione e stratificazione storica; il ruolo dello spazio aperto come sistema strutturante della città e del territorio.

Questo insegnamento è offerto nei seguenti Corsi di Laurea:

ELECTROCHEMICAL TECHNOLOGIES FOR WATER AND WASTE WATER TREATMENT

Questo insegnamento mira a colmare le lacune educative degli studenti sulle tecnologie avanzate legate all'acqua, con particolare attenzione all'applicazione di metodi elettrochimici e fotoelettrochimici per il rilevamento e la riduzione dell'inquinamento. Vengono descritte tutte le moderne tecnologie elettrochimiche applicate industrialmente per il rilevamento e la rimozione degli inquinanti dalle acque e dal suolo, fornendo una copertura completa della teoria e della pratica in questa importante e crescente area dell'ingegneria.

Questo insegnamento è offerto nei seguenti Corsi di Laurea:

Esempi di attività di ricerca

Project Ô

Project Ô: Demonstration of Planning and Technology Tools for a Circular, Integrated and Symbiotic Use of Water intende dimostrare approcci e tecnologie per guidare un uso integrato e simbiotico dell'acqua all'interno di un'area specifica, mettendo insieme le esigenze di diversi utenti e produttori di acque reflue, coinvolgendo regolatori, fornitori di servizi, società civile, industria e agricoltura. Il progetto cerca di applicare i pilastri della gestione integrata dell'acqua (IWM) come modello di "pianificazione dell'acqua" (simile alla pianificazione territoriale) e di dimostrare tecnologie modulari e a basso costo che possono essere facilmente inserite in qualsiasi infrastruttura di gestione dell'acqua a livello di distretto/impianto, permettendo così anche a piccole comunità e PMI di implementare pratiche virtuose.

Responsabile scientifico: Andrea Castelletti 

SMARTIES: REAL TIME SMART IRRIGATION MANAGEMENT AT MULTIPLE STAKEHOLDERS’ LEVELS

Il progetto SMARTIES: Real Time Smart Irrigation Management at Multiple Stakeholders’ Levels punta a migliorare l'efficienza dell’utilizzo dell'acqua nelle aziende agricole e nei distretti di irrigazione e la redditività delle aziende sviluppando un sistema web-gis di gestione dell'irrigazione operativa in tempo reale per un'irrigazione parsimoniosa e precisa che ottimizzi l'uso esatto dell'acqua e la relativa produttività dell'acqua, integrando l'analisi delle aziende agricole in quelle dei distretti di irrigazione.

Il sistema SMARTIES sarà progettato per essere usato: i) in tempo reale durante la stagione di irrigazione per supportare la strategia di irrigazione per le previsioni settimanali e stagionali; ii) in modalità off-line, prima della stagione di irrigazione, come un simulatore di irrigazione e strategia di resa delle colture in condizioni di previsione stagionale per supportare la strategia decisionale di irrigazione e le politiche di irrigazione.

Responsabile scientifico: Marco Mancini 

SWIM - SAFE WATER INNOVATIVE MONITORING

L'attività balneare è una delle prime attrazioni turistiche di molte città costiere nel periodo da maggio a ottobre e la garanzia di nuotare in acque non inquinate gioca un ruolo fondamentale nell'attività turistica del sito. A causa di brevi e intensi eventi di precipitazione, ad esempio i temporali estivi, le fuoriuscite di acqua ricca di solidi sospesi, accumulati nei periodi di siccità, possono alterare la qualità dell'acqua, in particolare i parametri fisici, chimici e biologici, impedendo una balneazione sicura. SWIM presenta una metodologia innovativa basata sulle misure di riflettanza raccolte dal satellite, sviluppata per fornire un sistema di supporto decisionale per una balneazione sicura nelle acque costiere.

Responsabile scientifico: Marco Mancini 

SIMILE

I laghi sono una risorsa fondamentale per l’area insubrica e la qualità delle loro acque deve essere protetta dai crescenti rischi dovuti alla pressione antropica e al cambiamento climatico. Obiettivo principale del progetto è supportare le presa di decisioni e la definizione di politiche di gestione tramite un sistema informativo avanzato basato su dati provenienti da sistemi di monitoraggio innovativi (automatici, diversificati, a costi contenuti e ad alta risoluzione spaziale e temporale), utilizzando strumenti in situ, innovativi e a basso costo. Il progetto si propone di implementare l’integrazione di dati forniti da sensori, dati satellitari aperti e gratuiti e informazioni fornite dai cittadini attraverso l’approccio partecipativo Citizen Science.

Responabile scientifico: Maria Antonia Brovelli