22.09.202113:00

New European Bauhaus Prizes 2021

Premiati anche i progetti di due gruppi di alumni del Politecnico di Milano


Nell’ambito del New European Bauhaus, la Commissione Europea ha assegnato i New European Bauhaus Prizes 2021, un riconoscimento per progetti che rappresentano i valori di sostenibilità, estetica e inclusione. Riservati a giovani talenti sotti i 30 anni, dieci premi Rising Stars del valore di 15.000 € ciascuno. Tra questi anche due progetti di alumni del Politecnico di Milano, laureati in Ingegneria Edile-Architettura:

  • “Porto di Mare Eco-District” di Tommaso Mauri, Maria Coraly Mazzucchelli ed Elena Sala, vincitore del New European Bauhaus Rising Stars nella categoria “Regenerated urban and rural spaces”
    È un progetto di riqualificazione dell'area metropolitana tra Milano e le campagne limitrofe, oggi inquinata e caratterizzata da un forte degrado. Il masterplan dell'ecodistretto è stato elaborato ricorrendo ad algoritmi e a un approccio di modellizzazione a più livelli per integrarvi i requisiti ambientali, economici, sociali e culturali, con l’obiettivo di rendere Porto di Mare un quartiere autosufficiente, in cui gli abitanti abbiano facile accesso a tutti i servizi, dai generi alimentari alle scuole, dagli impianti sportivi ai trasporti. Il metodo utilizzato sarà poi applicabile in altri contesti urbano-rurali simili.
  • “Retrofitting the UNESCO site of Ivrea” di Giuseppe Galbiati e Fortunato Medici, vincitore del New European Bauhaus Rising Stars nella categoria “Preserved and transformed cultural heritage”
    È un progetto che mira a sviluppare una strategia di ammodernamento di edifici già esistenti, contemporaneamente migliorandone le prestazioni termiche e preservandone il valore e il carattere culturale. Il metodo verrà testato su tre edifici emblematici di Ivrea, patrimonio UNESCO: la Fabbrica di Mattoni Rossi, le Officine ICO e il Palazzo Uffici Olivetti.  Il progetto coinvolgerà la partecipazione dei cittadini e riporterà in vita i vecchi edifici industriali. Il processo prevede cinque fasi: indagine architettonica per immaginare soluzioni progettuali coerenti; analisi tecnologica; diagnosi termica; proposte e confronto delle matrici.