28.02.201912:51

Milano Design PhD Festival alla sua nona edizione

In occasione delle tesi di dottorato, tre giorni di incontri con i protagonisti internazionali della ricerca in design


Si è svolta al Campus Bovisa Candiani la nona edizione del Milano Design PhD Festival. Tre giorni di incontri aperti al pubblico con i protagonisti internazionali della ricerca in design, organizzati in occasione della difesa delle tesi del Corso di Dottorato in Design del Politecnico di Milano. 

Il PhD Festival nasce nel 2010 con l’obiettivo di creare un momento di confronto e dibattito con dottorandi e docenti di fama internazionale, italiani e stranieri, su tematiche attuali ed emergenti. Quest’ultima edizione ha richiamato uno straordinario numero di docenti e studenti da tutto il mondo.

Ciascuna giornata del festival ha visto difendere le tesi dottorali al mattino, per poi proporre nel pomeriggio le design pills: brevi lezioni in inglese su temi emergenti del design, aperte al pubblico e tenute da docenti internazionali.

Tra questi vi sono stati Allison J. Clarke dell’Università di Arti Applicate di Vienna, Jurate Tutlyte dell’Università Vytautas Magnus di Kaunas, Christian Gilles Boucharenc dell’Università Nazionale di Singapore, Susu Nousala dell’Università Tonji di Shanghai, Stefania Milan dell’Università di Amsterdam e Angela Lee Finn dell’Università RMIT di Melbourne.

Le sei aree di ricerca esplorate sono state: industrie creative; luoghi e città smart; design per l’imprenditoria; design e innovazione per il cambiamento sociale; nuove frontiere per il design dei servizi; nuove prospettive per il design della moda.

Cornice di questi incontri è stato Polifactory, il makerspace / fab lab del Politecnico di Milano. Uno spazio in cui si sperimentano concretamente i nuovi processi di design e fabbricazione digitale che per l’occasione si è trasformato in luogo aperto dove indagare i futuri scenari del design e della manifattura avanzata, dalla produzione distribuita all’open hardware, fino al design dei prodotti e servizi ad alta interattività.

Il Dottorato di Ricerca in Design forma dei designer-ricercatori che, confrontandosi con i problemi e le opportunità della società contemporanea, sappiano produrre un originale sapere progettuale. Il suo programma sviluppa capacità analitiche e progettuali, propone diverse metodologie di ricerca, promuove l'attitudine a collaborare ed offre sbocchi professionali in università e centri di ricerca, imprese, agenzie di design ed enti pubblici.