11.06.201916:00

Il bidone aspiratutto ALFATEC al museo del Design Italiano

L’innovativo prodotto del 1974 disegnato da Francesco Trabucco, professore emerito del Politecnico, e Marcello Vecchi


Il bidone aspiratutto ALFATEC, disegnato nel 1974 da Francesco Trabucco, professore emerito di Design del Politecnico di Milano, insieme Marcello Vecchi, è tra le opere ospitate dal nuovo Museo del Design Italiano di Triennale Milano.

Si tratta di un aspirapolvere per uso artigianale e domestico, costituito da un fusto nel quale finiscono direttamente i materiali e la polvere, risucchiati da un motore molto potente, posto a coperchio del bidone.

Il carattere innovativo del prodotto stava appunto nella sua semplicità, economicità e potenza di aspirazione. 

Sotto il profilo semantico, il bidone attuava un cambio radicale del paradigma estetico: abbandonava il linguaggio streamline degli elettrodomestici di produzione americana, e vestiva i panni pop, crudi e quasi surrealisti delle giovani generazioni.  

Il Museo del Design Italiano, con la Direzione Artistica di Joseph Grima, ospita una selezione dei pezzi più iconici e rappresentativi del design italiano. Organizzata cronologicamente dal 1946 al 1981, la selezione presenta uno dei periodi di più grande influenza del design e dei designer italiani nel mondo: quello intercorso tra gli anni dell’immediato dopoguerra e del miracolo economico successivo fino ai primi anni Ottanta.