02.08.201914:17

Accordo di Collaborazione con Camozzi Group

Il Politecnico di Milano e Camozzi Group firmano un accordo quadro per la ricerca e la formazione scientifica


Un’intesa all’insegna dell’innovazione tecnologica, nata dalla volontà di unire le specifiche risorse e competenze per sviluppare iniziative congiunte di ricerca e formazione scientifica. Una sinergia volta a cogliere le opportunità e le nuove sfide che la digitalizzazione industriale e la nuova robotica collaborativa impongono alla produzione di componentistica, di cui il Gruppo Camozzi è tra i principali leader in Italia e nel mondo. Tra gli obiettivi vi è la realizzazione di soluzioni smart dalle prestazioni funzionali inedite e in grado di dialogare con innovativi sistemi di gestione dei processi produttivi.

Il rapporto tra Politecnico di Milano e impresa si rafforza oggi attraverso l’accordo con Camozzi Group, partner di primo piano in Italia e nel mondo nel settore dell’automazione industriale.

L’accordo si articola lungo tre direttrici.

  • Massimizzazione dell’impiego della robotica collaborativa all’interno delle linee di produzione di Camozzi: dalla fase di assemblaggio dei componenti fino alla comunicazione con il MES aziendale per l’ottimizzazione dei layout e dei job scheduling. Particolare attenzione sarà rivolta ai processi di pianificazione intelligente dei task e di analisi e monitoraggio attraverso l’utilizzo di dispositivi di percezione delle azioni di robot ed operatori.
  • Sviluppo di componenti, sensori e software di ultima generazione in ottica Industry 4.0.
  • Studio e caratterizzazione del processo di additive manufacturing.

È questo tipo di collaborazione che il nostro Ateneo intende rafforzare, all’insegna di obiettivi comuni di sviluppo e di crescita, attraverso l’unione tra le migliori competenze del territorio.

Le competenze e le attività del Politecnico si aggiungeranno a quelle già in essere al Centro Ricerche Camozzi di Milano in Via Rubattino, un’infrastruttura completamente nuova del Gruppo, che valorizza, con questa vocazione, i 30.000 metri quadri di spazi industriali dedicati e i 3.600 metri quadri di uffici e laboratori della storica Innse Milano.

Gli studenti e i ricercatori del Politecnico di Milano avranno la possibilità di usufruire di un nuovo laboratorio all’avanguardia per sviluppare studi e ricerche correlate agli ambiti strategici della collaborazione ma anche per ampliare gli orizzonti scientifici su tali temi di ricerca.