13.01.202215:30

Avviato il progetto CO2OLHEAT

Sistemi energetici a CO2 supercritica per convertire il calore di scarto di processi industriali in energia elettrica


Il Politecnico di Milano è partner di CO2OLHEAT - Supercritical CO2 power cycles demonstration in Operational environment Locally valorising industrial Waste Heat, un progetto di ricerca finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Horizon 2020 con un budget complessivo di 18,8 milioni di euro.

Scopo del progetto è supportare gli obiettivi UE di efficienza energetica e riduzione delle emissioni di gas serra sfruttando il calore di scarto dei processi industriali, convertendolo in energia elettrica tramite un sistema energetico basato su innovativi cicli termodinamici chiusi ad anidride carbonica in condizioni supercritiche (sCO2)

Il progetto avrà durata quadriennale e porterà alla realizzazione del primo impianto di potenza a sCO2 dell’UE, che verrà installato e operato nel cementificio di proprietà CEMEX presso Prachovice, in Repubblica Ceca.

Il gruppo di ricerca del Politecnico di Milano, guidato dal professor Giacomo Persico, fornirà un contributo multidisciplinare al progetto, mettendo a sistema le competenze del Laboratorio di Fluidodinamica delle Macchine (LFM) con quelle del Gruppo di Sistemi Conversione Energetica (GECOS) del Dipartimento di Energia.
Sul fronte fluidodinamico, la ricerca si focalizzerà sull’ottimizzazione di forma del compressore a sCO2, il componente più critico dell’impianto, e sull’analisi ad alta fedeltà delle prestazioni e del funzionamento del compressore stesso e della turbina di alta pressione.
Sul fronte energetico, lo studio si concentrerà sull’analisi del comportamento termodinamico del sistema sia nelle condizioni di progetto, sia nelle condizioni fuori progetto.

Per maggiori informazioni:

Il sito ufficiale del progetto

Questo progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell'Unione europea nell'ambito della convenzione di sovvenzione n. 101022831.