19.02.202118:00

Alta Scuola Politecnica: inaugurato il 17° ciclo

La scuola per giovani e innovativi talenti internazionali nei campi di ingegneria, architettura e design


È stato inaugurato il 17° ciclo dell’Alta Scuola Politecnica, il progetto formativo d’eccellenza, parallelo ai due anni della laurea magistrale, nato nel 2004 dalla collaborazione tra Politecnico di Milano e Politecnico di Torino. Una scuola per giovani talenti di livello internazionale che vogliono sviluppare le capacità interdisciplinari necessarie per promuovere e realizzare l’innovazione nei campi dell’ingegneria, dell’architettura e del design.

ASP seleziona 150 studenti all’anno (90 a Milano e 60 a Torino), scelti tra i migliori candidati alle lauree magistrali in ingegneria, architettura e design, con metà dei posti riservati alle studentesse e agli studenti stranieri.

Al termine del percorso formativo gli allievi della Scuola conseguono il Diploma ASP.

I due pilastri dell’Alta Scuola Politecnica sono i corsi ASP e i progetti multidisciplinari ASP.

I corsi ASP si svolgono sotto forma di corsi intensivi di una settimana, comuni ai 150 studenti, tenuti in ateneo da rinomati professori di istituzioni italiane e internazionali. La modalità didattica prevede lezioni plenarie alternate a momenti di riflessione e discussione in team ristretti, supportati da tutor. Gli studenti frequentano un totale di 4 corsi ASP nel corso del programma biennale, e studiano materie come logica della modellazione, creatività e sostenibilità, economia, gestione, nonché aspetti etici e sociopolitici dell'innovazione.

I progetti ASP sono proposti in collaborazione con imprese, istituzioni pubbliche ed enti di ricerca. Team multidisciplinari sperimentano attitudini di visione progettuale, lavoro in team, interazione multiculturale, leadership, problem setting e problem solving, coadiuvati da tutor esperti. Hanno un budget a disposizione, da allocare collegialmente, per svolgere le ricerche e gli approfondimenti necessari per sviluppare i progetti. Sono previsti seminari di due giorni nei weekend nei due atenei, e quattro summer e winter school intensive di una settimana, in strutture esterne alle due città.

La grande varietà di temi toccati dai progetti ASP del 15° ciclo appena concluso, testimoniano al meglio la multidisciplinarità della Scuola.

Sprayin' with Brain, ad esempio, ha indagato la sostenibilità dei trattamenti fitosanitari in agricoltura, ideando una macchina agricola di nuova generazione in grado di trasportare il trattamento in autonomia, esplorando e analizzando in tempo reale le caratteristiche degli impianti, raccolti con un sistema di visione artificiale 3D alimentato dall'Intelligenza Artificiale, e modificandone la configurazione di spruzzatura per ottimizzare il trattamento e ridurre quindi i costi operativi.

Il team di SEI AI ha presentato Pepper, un robot umanoide che svolge il compito di personal trainer, in grado di seguire un utente durante la sessione di allenamento, contando le ripetizioni, correggendo gli errori e mostrando le prestazioni passate. Con algoritmi avanzati basati sull'intelligenza artificiale, Pepper monitora inoltre l'esecuzione degli esercizi degli utenti attraverso la valutazione della postura. Il robot permette in questo modo una riduzione dei costi per i clienti e un'opportunità di profitto per le palestre.

Recourse Shanghai, infine, è il progetto per rendere ecologica la città cinese. Propone una metodologia per la rigenerazione morbida, basata sul riciclaggio in loco dei rifiuti da demolizione delle costruzioni, utilizzando processi dedicati a ridurre le emissioni di CO2 e lo sfruttamento delle materie prime. Un processo progressivo che non influisce pesantemente sulla vita quotidiana della città, ma mira a una riconnessione tra natura e ambiente urbano, introducendo principi di economia circolare.

Per saperne di più
Il sito ufficiale di Alta Scuola Politecnica