30.04.2018  10:00

EnerPop, il risparmio energetico come strumento di coesione sociale

Il progetto di educazione tecnologica e connessione comunitaria per gli abitanti dei quartieri di edilizia pubblica

Strategie di risparmio ed efficientamento energetico possono diventare uno strumento di coesione sociale? La volontà dei ricercatori del progetto EnerPOP è affrontare questa sfida in maniera multidisciplinare, promuovendo una sostenibilità sociale e ambientale per l’edilizia popolare della città di Milano.

Il progetto prende vita nel condominio di via Feltrinelli 16, a Rogoredo, periferia sud-est: 153 alloggi abitati da 501 persone, perlopiù anziani italiani e famiglie straniere immigrate. L’edificio presenta caratteristiche avanzate e uniche nell’ambito dell’edilizia popolare. Qui il Comune di Milano, grazie a finanziamenti europei, ha eseguito importanti lavori di rinnovamento, tra cui l’installazione di pannelli fotovoltaici, l’isolamento delle pareti e la ventilazione centralizzata. Nonostante la recente riqualificazione, esigenze e abitudini differenti di utilizzo energetico, causate da mancanza di informazione e abitudini scorrette, si scontrano sulla gestione dei servizi condivisi e sui consumi.

EnerPop vuole risolvere questa contraddizione, coinvolgendo i residenti in un processo di educazione tecnologica e connessione sociale. Attraverso un approccio partecipativo, giocheranno un ruolo fondamentale nella definizione di come il loro palazzo e le loro relazioni con gli altri condòmini dovrebbero essere, secondo principi di sostenibilità sociale e ambientale.

In questa prima fase, il gruppo di ricerca sta sviluppando analisi sia sui consumi di energia e sulla situazione di comfort, sia sugli aspetti sociali dell’edificio e del quartiere in cui è inserito. In base a queste analisi e alla partecipazione degli inquilini, verranno successivamente definite le azioni condivise.

La metodologia applicata dal progetto coniuga ingegneria, architettura e design lungo un percorso teso a migliorare le condizioni abitative delle fasce deboli. L’efficienza energetica diventa in questo modo un obiettivo condiviso dal nucleo familiare al condominio, dal quartiere alla città, trasformando le sfide ambientali ed energetiche in opportunità per generare emancipazione e inclusività. 

EnerPop è uno dei vincitori di Polisocial Award 2017, che finanzia progetti di utilità sociale con i proventi del 5x1000 donato al Politecnico di Milano.

Referente scientifico del progetto è il prof. Lorenzo Pagliano del Dipartimento di Energia. Project Manager è Eugenio Morello del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani. Collaborano Giuseppe Salvia (DAStU), Andrea Sangalli (DENG) e Dario Sigona (DESIGN).

Partner del progetto: Comune di Milano, Comitato Residenti di via Feltrinelli 16, Unareti SpA, Metropolitana Milanese SpA, Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio, Legambiente.

EnerPop, il risparmio energetico come strumento di coesione sociale
EnerPop, il risparmio energetico come strumento di coesione sociale
EnerPop, il risparmio energetico come strumento di coesione sociale
EnerPop, il risparmio energetico come strumento di coesione sociale
EnerPop, il risparmio energetico come strumento di coesione sociale
EnerPop, il risparmio energetico come strumento di coesione sociale
EnerPop, il risparmio energetico come strumento di coesione sociale