29.09.202212:22

Il Politecnico sostiene le proteste per i diritti in Iran


Il Politecnico di Milano sostiene le donne e gli uomini coraggiosi che stanno protestando pacificamente contro un regime violento che nega i diritti umani fondamentali: rifiutiamo con decisione qualsiasi forma di violenza, abuso e dispotismo, come quelli che stanno incendiando l'Iran.

Crediamo che qualsiasi restrizione alla libertà personale, compresi i codici di abbigliamento per le donne, sia da condannare. Siamo per la giustizia, la pace e la libertà. Siamo vicini a quanti stanno soffrendo e mettendo a repentaglio la propria vita, vogliamo dare voce a tutti gli studenti iraniani iscritti alla nostra università che ci chiedono di prendere posizione.

Ci rendiamo conto di quanto debba essere doloroso assistere al proprio Paese dilaniato da rabbia e repressione. Sappiamo quanto sia importante difendere le proprie opinioni e idee come principi universali, indipendentemente da dove si è nati o cresciuti. Vogliamo difendere la nostra ambizione di educare i giovani al rispetto, alla diversità e alla giustizia.

In considerazione di tutto questo, il Politecnico di Milano dichiara in modo netto la propria posizione contro la discriminazione, la segregazione e l’abuso di genere.