10.07.201812:09

POLIRADIO: la web radio del Politecnico non smette di sorprendere


Poliradio nasce dall’iniziativa di Emanuele Campagnolo, uno studente con la passione per la radio che nel 2007 decide di lanciare un messaggio sul forum studentipolitecnico.it invitando alla realizzazione di una web radio. Fu così che, uniti dalla passione per la musica e la comunicazione, 20 studenti si lanciarono in questo progetto e andarono in onda per la prima volta il 14 dicembre 2007, costruendo un palinsesto dal respiro internazionale, basato soprattutto sulle principali hit del panorama londinese, rispondendo ai gusti del giovane pubblico cui si rivolgeva.

Oggi POLI.RADIO conta circa 100 membri: tecnici, fonici, organizzatori di eventi, esperti di comunicazione e grafici provenienti anche dalle altre università milanesi che collaborano insieme in questo grande laboratorio apportando ciascuno la propria competenza e le proprie idee.

Una radio fatta dai giovani che parla ai giovani con il loro stesso linguaggio, questo il punto di forza che ha permesso di raggiungere l’importante traguardo dei 10 anni di attività, i cui festeggiamenti continueranno per tutto il 2018 con il lancio di importanti progetti, grazie soprattutto al focus tecnologico di POLI.RADIO dovuto alla presenza prevalente di ingegneri.

Primo fra questi una menzione speciale va a PO.LIS: Sentire con gli occhi, un format innovativo condotto da Enrica Zoleo (voce) e Martina Rebecca Romano (Lingua dei Segni Italiana) che è il primo programma di visual radio da vedere e da sentire capace di parlare davvero a tutti, sordi e udenti. Un progetto ambizioso che ha fatto parlare di sé e che è ancora in fase di ampliamento. Una sfida tecnologica colta con grande entusiasmo da POLI.RADIO che sta lavorando all’installazione di nuove camere per migliorare sempre di più la sincronizzazione audio/immagini e testando nuovi software.

Attraverso un’accurata selezione musicale, POLI.RADIO dà visibilità a band indipendenti e cantautori emergenti con uno stile prevalentemente rock e indie. L’ultima novità, lanciata su ideazione del direttore musicale Davide Quercia, è POLI.RADIO Xtra, un nuovo programma in onda dalle 22:00 alle 2:00 di musica elettronica e urban. A segnalare il differente genere musicale, il colore viola di cui si tinge il sito in questa fascia oraria.

Oltre ad un ricco palinsesto, con programmi di vario genere, la radio segue in diretta gli eventi interni al Campus universitario ma anche i principali festival di musica come come Festival di Sanremo, Eurovision Song Contest, Bachelite Outsound Music Festival, Big Bang Music Fest di Nerviano, MiAmi, Woodoo e tanti altri con interviste ai giovani emergenti come Sacramento Music, Fadi, Ron Gallo.

Se vi siete incuriositi potrete ascoltare la radio in diretta su www.poliradio.it o tramite l’app TuneIn (da mobile), e scoprire le varie attività seguendo POLI.RADIO su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube e interagire in onda via Whatsapp o Telegram …Poliradio è ovunque!

Buon ascolto