Esami di profitto

L’anno accademico è costituito da due semestri, ciascuno dei quali prevede:

  • due periodi dedicati alla didattica frontale (lezioni, esercitazioni, attività di laboratorio)
  • una sessione d’esame al termine del I semestre
  • una sessione d’esame al termine del II semestre
  • una sessione d’esame a settembre

Nel calendario accademico sono riportate le date di inizio e fine sessione d'esami per le Scuole di Ingegneria, per la Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzionie per la Scuola del Design.

I crediti formativi universitari (CFU) corrispondenti a ciascuna attività formativa sono acquisiti con il conseguimento di valutazione positiva e relativa votazione, ad eccezione dei crediti corrispondenti alle attività formative riconosciute e convalidate dai Consigli di corso di studio.

Modalità di verifica

Le modalità di verifica del profitto sono indicate nel programma ufficiale dell’insegnamento, rese note dal docente all’inizio del corso.

Vengono indicate:

  • l’eventuale obbligatorietà di frequenza a lezioni e/o esercitazioni e/o laboratori
  • la tipologia e l’eventuale obbligatorietà di partecipazione a prove in itinere, nonché l’effetto sulla valutazione finale dei risultati conseguiti
  • l’eventuale obbligatorietà di una prova finale
  • la tipologia della prova d’esame
  • i criteri per la formazione della valutazione

La verifica della conoscenza della lingua inglese è effettuata secondo le modalità indicate nella sezione Lingua Inglese.

Lo svolgimento e la valutazione dell’eventuale attività formativa di tirocinio avvengono secondo le modalità individuate dalla propria Scuola.