Ricerca di base e soft skills

L’esperienza di Davide Faccialà 

21 dicembre 2016

Gestire il conflitto in modo costruttivo, affrontare il cambiamento e imparare a trasformarlo in opportunità, capire come integrare le diverse competenze e i differenti punti di vista per lavorare meglio in squadra…sono tutte soft skill, le cosiddette "competenze trasversali", qualità personali importanti in qualsiasi contesto lavorativo perché influenzano il modo in cui facciamo fronte, di volta in volta, alle richieste dell'ambiente lavorativo. 

L’acquisizione di tali abilità avviene nel corso di un processo di apprendimento permanente ma può essere affinata seguendo specifici corsi di formazione, come ad esempio i MOOC di Polimi, gratuiti e completamente fruibili online.

Davide Faccialà, ventisettenne assegnista di ricerca al Dipartimento di Fisica, ne ha frequentati ben tre nel corso del suo Dottorato in Fisica. 

Durante il Corso di management del MIP, organizzato per i dottorandi al terzo anno, mi è stato consigliato di completare la mia formazione con i MOOC Managing Changes, Managing Conflicts e Working into Multidisciplinary Teams

Davide fa ricerca di base nel campo della fotonica e dell'ottica ultraveloce, nello specifico sviluppa nuove sorgenti laser a impulsi ultrabrevi per studiare come avvengono i processi dinamici nei materiali organici e inorganici su scale temporali dell'ordine dei miliardesimi di miliardesimi di secondo. 

"Usiamo i laser per sondare il comportamento della materia, ad esempio per capire come si muovono gli elettroni in una molecola di acetilene. In questo modo possiamo predire che tipo di reazioni chimiche possono avvenire in molecole biologicamente interessanti".

Le applicazioni di questo tipo di ricerca non sono immediate ma a lungo termine, le tecnologie e le metodologie utilizzate nel settore dei laser però sono talmente innovative che hanno importanti ricadute in ambito industriale nel campo dell’ottica non lineare, delle comunicazioni ottiche e della diagnostica per i materiali. 

Per fare le nostre scoperte ci capita spesso di sviluppare laser a prestazioni estremamente avanzate che poi possono diventare brevetti interessanti per le aziende. È principalmente per questo che ho deciso di frequentare il Corso di management e di iscrivermi anche ai MOOC sulle soft skill, per interfacciarmi al meglio con le realtà imprenditoriali, pur restando a fare ricerca in università 

I MOOC lo hanno aiutato soprattutto a mettersi nella giusta prospettiva, a riflettere su se stesso e sui suoi limiti per capire su cosa lavorare per migliorarsi. Lo hanno anche aiutato a organizzare le idee e a capire come operare al meglio all’interno di un gruppo di lavoro che lui definisce molto vivace e culturalmente interessante.

"Alla fine del mio assegno di ricerca mi piacerebbe fare un Post Doc all’estero, magari gestendo un progetto e poter poi riportare il mio know-how in Italia. Sono sicuro che le competenze acquisite grazie a questi corsi mi torneranno utili anche in vista di questa mia ambizione".

I MOOC di Polimi sono già 18 e si dividono in varie categorie, dai corsi per studenti delle scuole superiori che vogliono iscriversi all’università ai corsi per gli insegnanti, dai corsi per chi si affaccia al mondo del lavoro ai corsi per tutti i cittadini. Sono gratuiti e completamente fruibili on line.

Sono corsi brevi ma intensi, dinamici e molto ben strutturati; li consiglio a tutti. Spero che ne propongano presto degli altri, magari nell’ambito dei linguaggi di programmazione, che oggi sono tantissimi ma che sono di grande utilità anche per chi fa ricerca