MCSMD - Magnetically Controlled Single Molecule Delivery

Matteo Cantoni - Dipartimento di Fisica

Molto spesso il medico è costretto a scegliere un particolare farmaco, entro una rosa di possibili candidati, per trattare un paziente affetto da una patologia anche grave, senza avere garanzia che funzionerà al meglio, e trovandosi poi spesso nella condizione di cambiarlo a fronte di un’insufficiente risposta del paziente. In alcuni casi, ad esempio in campo oncologico, il tempo necessario per verificare l’efficacia del farmaco può essere troppo lungo rispetto all’evoluzione della malattia.

Scopo del progetto MCSMD è sviluppare uno strumento per testare l’efficacia di più farmaci in parallelo, in vitro ma direttamente su cellule di uno specifico paziente, mediante la somministrazione controllata di dosi predefinite (idealmente una singola molecola) di farmaco e l’osservazione diretta dei loro effetti su singole cellule. Nel progetto, la movimentazione e il controllo della dispensazione delle singole molecole viene effettuata sfruttando il magnetismo. Le molecole sono “caricate” su particelle magnetiche opportunamente ingegnerizzate, le quali a loro volta vengono individualmente portate a interagire con le cellule, sfruttando la loro interazione con le pareti di dominio in nano strutture magnetiche fabbricate “on-chip”.